news

Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser

La Consulenza Indipendente è davvero un’altra cosa. Ecco perché

La Consulenza Indipendente che, dopo tanti anni, sta finalmente sviluppandosi anche in Italia, è fondamentalmente diversa da quella fornita dalle banche – tradizionali o Private – e dalle reti. La differenza sta in due parole difficili da comprendere: “conflitto d’interessi”. Di cosa si tratta. E’ l’oggettiva difficoltà di chi dovrebbe fare solo l’interesse del cliente, ma non può ovviamente dimenticare gli interessi di colui che lo remunera. E chi lo remunera solitamente non è il cliente. Solo il Consulente Indipendente viene remunerato solo dal suo cliente e quindi la sua attività fiorirà solo se il suo cliente sarà pienamente soddisfatto.

Nei convegni porto spesso un esempio che chiarisce al volo le cose. Immaginate che il vostro commercialista domani vi dica: Buona notizia, caro Cliente, da domani Lei non dovrà più remunerarmi, lo farà qualcun altro al suo posto. Ma come è possibile, rispondereste voi, perché mai qualcuno dovrebbe pagare al posto mio? Non si preoccupi caro Cliente - vi rassicura il commercialista - ho appena stipulato un accordo con l’Agenzia delle Entrate… saranno loro a pagarmi! Ve ne tornate a casa contenti e rassicurati? Siete sicuri che risparmierete davvero la parcella? O temete che il vostro commercialista possa trovarsi invischiato in qualche “conflitto d’interesse”?

Scritta il 16/01/2020

contattaci!